LUGLIO   2002
 

Home Page
Indietro
NOVEMBRE   1999
DICEMBRE   1999
GENNAIO   2000
FEBBRAIO   2000
MARZO  2000
APRILE   2000
MAGGIO   2000
GIUGNO   2000
LUGLIO   2000
SETTEMBRE   2000
OTTOBRE   2000
NOVEMBRE   2000
DICEMBRE   2000
GENNAIO  2001
FEBBRAIO  2001
MARZO  2001
APRILE  2001
MAGGIO  2001
GIUGNO  2001
LUGLIO   2001
SETTEMBRE   2001
OTTOBRE   2001
NOVEMBRE   2001
DICEMBRE   2001
GENNAIO   2002
FEBBRAIO  2002
MARZO   2002
APRILE   2002
MAGGIO   2002
GIUGNO   2002
LUGLIO   2002
SETTEMBRE  2002
OTTOBRE  2002
NOVEMBRE  2002
DICEMBRE  2002
GENNAIO  2003
FEBBRAIO  2003
MARZO 2003
APRILE  2003
MAGGIO   2003
GIUGNO  2003
LUGLIO  2003
OTTOBRE  2003
NOVEMBRE  2003
DICEMBRE  2003
MAGGIO  2004

 

bullet

Il Belgio mette al bando il fluoro

L'ultima notizia, prima di andare in ferie, viene dal Belgio, dove il Ministero della Sanità ha vietato il commercio di chewing-gum, integratori e pillolette di fluoro per bambini. Rimangono dentifrici e gel per uso topico. Dopo aver effettuato vari studi, i belgi guardano con sospetto anche alla fluorizzazione dell'acqua, perché un eccesso di F ha effetti nefasti sul sistema nervoso, aumenta il rischio di debolezza delle ossa e favorisce l'osteoporosi.

 

bullet

Posti assegnati per il CLOPD

Il decreto del 4/7/2002 (pubblicato sulla GU n. 165 del 16-7-2002) sancisce che per l'anno accademico 2002-2003 i posti disponibili per i 32 (trentadue) CLOPD presenti in Italia per il I anno sono in totale 800 a cui vanno aggiunti 47 riservati a extracomunitari. Con ironia certamente non voluta, il decreto afferma tra l'altro:

"Considerato che il numero programmatico proposto dalle singole università denota una oculata (sic!) valutazione dell'offerta formativa in linea con la direttiva settoriale dell'Unione europea"...

 

bullet

Nota del Ministero sul ketorolac (Tora Dol)

In una "Dear Doctor Letter" del 6/5/2002, il Ministero pone dei limiti all'uso di questo FANS, che si è dimostrato più gastrolesivo degli altri. Pertanto deve essere usato al massimo per 2 giorni nella forma in fiale (90 mg/die) e per 5 giorni per os (40 mg/die) e non nel dolore cronico. Ulteriori informazioni qui.

 

bullet

Odontoiatria in Cile.

Cambiamenti significativi a livello dentale nelle nuove generazioni cilene; uno studio recente ha evidenziato come nel 25% dei casi i bambini non abbiano carie né problemi gengivali. Questo è dovuto principalmente alla prevenzione e all'informazione; l'uso corretto dello spazzolino tra il 1991 e il 1995 si è diffuso nel 73% della popolazione, rispetto a un iniziale 18%.
Ben diversa la situazione degli adulti: il 95% ha problemi in bocca e in media ogni cileno ha venti otturazioni. In questo caso il problema fondamentale da risolvere sono i costi dei trattamenti, particolarmente proibitivi, visto che il reddito pro-capite annuale supera di poco i diecimila dollari annui.

 

bullet

Yogurt contro la carie

Alcuni ricercatori svedesi, guidati da Lennart Hammarstrom, hanno modificato geneticamente il Lactobacillus zeae, presente i vari prodotti caseari, facendogli produrre un anticorpo capace di attaccare e distruggere lo Streptococcus Mutans. Riportato da Nature Biotechnology.

 

bullet

Iodio contro la carie da biberon

L'Università di Porto Rico ha effettuato uno studio su bambini tra 12 e 19 mesi ancora alimentati con il biberon, spesso con succhi di frutta, notoriamente cariogeni. Una volta al mese i dentini di 40 bambini sono stati strofinati con una soluzione al 10% di iodio e, dopo 1 anno di terapia, solo il 9% tra loro aveva carie, contro il 50% di un gruppo di controllo non trattato.

 

bullet

On. Marinello sull'Università di Trieste.

Alla sezione Documenti pubblichiamo l'interrogazione alla Camera del 26 Giugno scorso dell'On. Marinello, Odontoiatra di Sciacca, sull'accettazione da parte del CLOPD di Trieste dia alcuni italiani laureatisi in Odontoiatria all'Università di Rijeka. L'On. Marinello aveva anche redatto un ddl contro l'abusivismo in medicina, anch'esso presente nella stessa sezione.

 

bullet

Nuova legge sui risarcimenti.

Un ddl di recente approvato dal Senato e che tra breve dovrebbe passare alla Camera, prevede un iter più veloce per i risarcimenti nei contenziosi medici-pazienti. In particolare il paziente danneggiato dovrà rivolgersi direttamente all'assicurazione (che sarà obbligatoria) del medico curante; questa entro 90 giorni comunicherà al paziente un'offerta di risarcimento; in caso di accettazione da parte di questi, la somma dovrà essere liquidata entro 20 giorni. In caso contrario, il danneggiato può chiedere di affidarsi ad un collegio arbitrale, composto da 3 membri, uno del Tribunale e gli altri due, uno per parte; la decisione del collegio deve arrivare entro 90 giorni; se l'assicurazione rifiuta, si passa infine alla magistratura ordinaria.

 

bullet

Come ti blocco il virus.

Esiste un piccolo trucchetto per impedire che un virus presente sul nostro hard disk possa impunemente autoinviarsi a tutti gli amici presenti nella nostra rubrica. Presto fatto:
aprire la rubrica -> Nuovo contatto -> scrivere "!000" al posto del nome (così sarà il primo della lista) -> scrivere "attenzione virus" al posto dell'indirizzo -> cliccare OK.
Se un virus vorrà spedirsi, si scontrerà con il primo nome, che NON ha un indirizzo reale e questo farà comparire un messaggio di errore. In ogni caso questo artifizio impedisce la trasmissione, ma non la ricezione dei virus, contro la quale bisogna per forza avere un programma apposito aggiornato almeno una volta a settimana.