OTTOBRE   2000
 

Home Page
Indietro
NOVEMBRE   1999
DICEMBRE   1999
GENNAIO   2000
FEBBRAIO   2000
MARZO  2000
APRILE   2000
MAGGIO   2000
GIUGNO   2000
LUGLIO   2000
SETTEMBRE   2000
OTTOBRE   2000
NOVEMBRE   2000
DICEMBRE   2000
GENNAIO  2001
FEBBRAIO  2001
MARZO  2001
APRILE  2001
MAGGIO  2001
GIUGNO  2001
LUGLIO   2001
SETTEMBRE   2001
OTTOBRE   2001
NOVEMBRE   2001
DICEMBRE   2001
GENNAIO   2002
FEBBRAIO  2002
MARZO   2002
APRILE   2002
MAGGIO   2002
GIUGNO   2002
LUGLIO   2002
SETTEMBRE  2002
OTTOBRE  2002
NOVEMBRE  2002
DICEMBRE  2002
GENNAIO  2003
FEBBRAIO  2003
MARZO 2003
APRILE  2003
MAGGIO   2003
GIUGNO  2003
LUGLIO  2003
OTTOBRE  2003
NOVEMBRE  2003
DICEMBRE  2003
MAGGIO  2004

 

     WWW.ODONTOPAGE.IT:   PRIMA CANDELINA

Il I Ottobre il nostro sito ha compiuto un anno, superando quota 4000 contatti!! Abbiamo cercato di mettere a disposizione di tutti i Colleghi uno spazio virtuale di discussione, che nel corso di quest'anno è triplicato, ampliandosi con il Newsgroup e con Odontoforum (che adesso abbiamo organizzato come 'Ufficio Reclami')  .Vi ringraziamo per la attenzione che avete dimostrato e per tutti i suggerimenti, gli spunti, e le segnalazioni  che ci avete inviato; speriamo che continuerete così, perché questo ci conforta e ci sprona a proseguire su questa strada. GRAZIE DI CUORE.

Chiediamo scusa ai Colleghi per il ritardo, dovuto a problemi tecnici, con cui queste News vengono pubblicate.

 
bullet

Clamoroso!!! Il presidente della Commissione odontoiatri di Roma impone la chiusura del sito Odontopage. 

Pare incredibile ma il Presidente della Commissione Odontoiatri di Roma, su segnalazione del segretario sindacale dell'ANDI di Roma (a cui siamo entrambi iscritti e attraverso cui dovremmo essere tutelati...), ha ritenuto che tramite il sito Odontopage i suoi curatori (Aguiari e Colasanto) pubblicizzino la loro attività professionale, senza autorizzazione dell'Ordine, determinando quindi una pubblicità sanitaria non autorizzata. La lettera del Presidente Dr. Cortesini si conclude come segue: 
"Poiché il 'sito' sopra riportato non risulta affatto autorizzato né conforme alle norme sopra citate, La invitiamo ad eliminarlo, diffidandoLa nel contempo, per il futuro dal porre in essere il comportamento contestato e quindi ad una più scrupolosa osservanza degli obblighi di legge relativi alla pubblicità sanitaria". 
Nella sezione
Documenti sono disponibili sia la lettera dell'Ordine che le nostre risposte.
Sempre su questo argomento, proponiamo anche 
l'intervento  di Antonio Panti, Presidente dell'Ordine dei Medici di Firenze, pubblicato sul 'Sole 24 Ore' di Lunedì 23 Ottobre.
Riportiamo, infine, anche la bozza di una futura
direttiva UE sulle modalità di pubblicazione dei dati su Internet.
Per eventuali commenti, scrivere al
Webmaster, oppure postare sul Forum o sul Newsgroup (accessibile solo con Tiscalinet).

 

bullet

Arrestata la falsa dentista.

Simona Donatello, l'igienista già denunciata a Luglio per esercizio abusivo, falso, truffa e lesioni aggravate, è stata arrestata per la continuazione del reato dagli agenti della Squadra Mobile VII sezione diretti da Carlo Saladini. Lo studio della donna era in via Meloria 52 (quartiere Prati). La Donatello si vantava di aver studiato alla Sorbona e di essersi specializzata presso l'Ospedale Eastman. Con la Donatello è stata denunciata per complicità un medico, non nuovo a questo tipo di attività, che fatturava le prestazioni odontoiatriche per conto della truffatrice.

 

bullet

Commissariata la sezione ANDI Roma. 

In seguito ai noti fatti riguardanti la sezione di Roma (cfr. News di Settembre) ed alle dimissioni della maggior parte dei consiglieri, si è reso necessario il commissariamento della sezione da parte del Consiglio regionale. È stato nominato Commissario il Dr. Giuseppe Sfregola presidente di ANDI Puglia. Il Commissario ha richiesto ai soci copia della documentazione comprovante la legittimità della loro iscrizione al fine di poter svolgere in modo regolare le elezioni per il nuovo consiglio, tale documentazione dovrà essere inviata al commissario entro il 10 novembre pv. Per il 25 novembre è convocata un'assemblea dei soci per fare il punto della situazione

 

bullet

L'Autorità Garante per la Concorrenza e il Mercato ha sanzionato la FNOMCeO di circa £ 122.600.000, considerando Medici e Dentisti alla stregua di Enti e Imprese. 

Il 27 settembre 2000, l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha deliberato che la Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri, nonché 37 Ordini Provinciali dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri e le sezioni provinciali di Trento delle associazioni di categoria Associazione Italiana Odontoiatri e Associazione Nazionale Dentisti Italiani hanno adottato alcuni comportamenti in violazione dell'art. 2, comma 2, della legge n. 287/90. Muovendo dal presupposto, ormai da considerarsi pacifico ai fini dell'applicazione delle norme sulla concorrenza, che i professionisti sono qualificabili come imprese e i rispettivi ordini professionali come associazioni di imprese, l'Autorità, sulla base delle risultanze dell'istruttoria, ha ritenuto che costituiscono intese restrittive della concorrenza:
(1) le delibere emanate dalla Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri, nel 1985 e nel 1997, che dettano le condizioni per la stipula delle convenzioni tra i medici e gli enti che offrono assistenza sanitaria integrativa;
(2) le delibere emanate da 35 Ordini Provinciali dei Medici Chirurghi e Odontoiatri, che, in applicazione della delibera adottata a livello nazionale, ripropongono al livello provinciale il medesimo contenuto;
(3) le decisioni assunte dalle sezioni di Trento delle associazioni di categoria Associazione Italiana Odontoiatri e Associazione Nazionale Dentisti Italiani, riguardanti la fissazione di una misura unitaria di sconto, da parte dei professionisti iscritti, quale condizione per la stipula di convenzioni con una mutua locale.

Le delibere della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri e degli Ordini Provinciali dei Medici Chirurghi e Odontoiatri erano volte a ostacolare la concorrenza tra medici nei rapporti tra gli stessi e gli enti di assistenza sanitaria integrativa. In particolare, dette delibere miravano a ridurre la libertà d'azione di tali enti nella scelta dei medici, impedendo loro di effettuare una selezione qualitativa e quantitativa dei professionisti con i quali stipulare le convenzioni. Tale obiettivo era perseguito, tra l'altro, attraverso l'imposizione del cosiddetto principio degli elenchi aperti, che obbligava gli enti di mutualità integrativa a convenzionare tutti i professionisti che l'Ordine proponeva. Nella fase conclusiva dell'istruttoria, la Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri ha adottato una nuova delibera, in sostituzione delle precedenti, che tuttavia non elimina le infrazioni accertate. In considerazione del ruolo trainante che la Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri ha esercitato sulle condotte dei singoli Ordini provinciali, l'Autorità ha irrogato alla Federazione una sanzione pari a 122,6 milioni di lire.
Nella sezione Documenti è presente il  testo completo.

 

bullet

Sì dal Garante della privacy. 

Il Garante per la Privacy ha rinnovato per la quarta volta le autorizzazioni generali, che consentono ai privati la gestione di archivi contenenti dati sensibili, mediante dei permessi standard pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale 229 del 30 settembre 2000. Tali permessi standard o autorizzazioni generali riguardano l'utilizzo delle informazioni più riservate in determinati settori e da parte di categorie di persone che operano nel privato ad esempio in ambito sanitario ed in ambito libero professionale.Va però detto che la validità dell'autorizzazione data dal Garante è legata, in ogni caso, all'acquisizione del consenso scritto della persona a cui le informazioni si riferiscono.  Sempre in materia di privacy è stata approvata in via definitiva una legge di proroga dei termini di applicazione del Dpr 318/99 con il quale sono stati definiti gli obblighi in materia di sicurezza degli archivi di dati sensibili. Tali norme prevedono che il gestore di un archivio contenente dati sensibili, ancorché autorizzato, debba obbligatoriamente prevedere delle forme di sicurezza, documentate, che impediscano a persone non autorizzate l'accesso a tali dati (es. password, armadi metallici con chiusura a chiave ecc.).

 

bullet

16 mila miliardi alla Sanità. 

Previsti nel decreto legislativo n. 254, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 213 del 12 settembre 2000, ben 16 mila miliardi, in 3 anni, per il pagamento dei vecchi debiti delle USL, altri 5 mila miliardi sono stanziati per l'edilizia sanitaria sino al 2003; di tali 5 mila miliardi ben 1800 sono destinati alla creazione di spazi per l'intramoenia. Per l'attività intramoenia è inoltre previsto un aumento della deducibilità (25%) delle spese sostenute per l'intramoenia svolta in strutture non accreditate e in studi privati su autorizzazione del direttore generale. Secondo il Sole 24 ore tale sconto fiscale varrà dal 2001 al 2003 ben 128 miliardi. 
Nella sezione
Documenti il testo del Dlgs 254.

 

bullet

In ritardo le cartelle esattoriali. 

In seguito alla riforma della riscossione le cartelle esattoriali possono essere notificate ai contribuenti entro il termine del 30 novembre, con 60 giorni per il pagamento da parte del cittadino. Poiché solo con decreto del 4 agosto i Ministero delle Finanze ha fissato l'aggio del Concessionario, le notifiche delle cartelle esattoriali non sono ancora state effettuate (ma lo saranno a breve) creando un arretrato mostruoso (15 milioni di cartelle esattoriali) con una possibilità enorme di errori. Tale situazione ha determinato inoltre un mancato introito per moltissimi Enti, infatti per il 2000 sono da esigere quasi 482 miliardi per l'ENPAMeO (contributo obbligatorio al Fondo di Previdenza Generale). Ulteriore cambiamento in vista è anche sugli aggi per il Concessionario, infatti in caso di ritardato pagamento è previsto un aggio che varierà da un minimo del 7,40% sino ad un massimo del 9,5% a seconda della provincia in cui avviene la riscossione. E' prevedibile che per il 2001 arrivino agli iscritti ENPAMeO sia la cartella esattoriale relativa all'anno 2000 che quella relativa al 2001. In questo caso la responsabilità non è certo dell'ENPAMeO che è invece il principale danneggiato.

 

bullet

In arrivo i corsi di formazione continua (ECM). 

È in via di attuazione uno degli elementi della riforma sanitaria: l'aggiornamento continuo obbligatorio. I sanitari dipendenti da enti pubblici o convenzionati con il SSN dovranno effettuare un aggiornamento continuo sulla base delle indicazioni della Commissione Nazionale per l'Aggiornamento (ECM). Questo obbligo partirà, secondo l'intenzione del Ministro della Sanità Veronesi, con l'inizio del 2001. I punti più controversi che attendono una definizione sono: i criteri su cui sarà valutato l'aggiornamento, i criteri di accreditamento dei corsi di aggiornamento, la valutazione ex post della validità dei corsi di aggiornamento.

 

bullet

Il TAR Sicilia prende posizione sulla 471. 

Il TAR Sicilia, con una posizione che solleva però molti dubbi di legittimità, ha preso una posizione sul problema dell'esame di abilitazione per i colleghi che avevano beneficiato della L. 471. Il testo del provvedimento è disponibile nella sezione Documenti.

 

bullet

Studi Odontoiatrici nelle stazioni ferroviarie. 

Da un accordo tra AZ (Procter&Gamble) e la Società Grandi Stazioni del gruppo FS una nuova iniziativa: studi odontoiatrici, dall'accattivante nome di AZ point, nelle principali stazioni ferroviarie. Le prime stazioni che ospiteranno gli AZ point saranno Roma, Napoli e Milano; successivamente altre stazioni ospiteranno analoghe iniziative. È la prima volta che grossi gruppi industriali intraprendono la creazione di una catena di studi odontoiatrici.

 

bullet

Niente PC per gli studenti. 

La commissione industria del Senato non è riuscita ad esaminare le decine di emendamenti presentati dal Polo al ddl governativo che istituisce un fondo di 180 miliardi per garantire le banche così erogherebbero un prestito agevolato per l'acquisto di un PC ad un prezzo "politico" di 1440000 agli studenti iscritti al primo anno delle medie superiori che comprano un PC. La legge in discussione, oltre a favorire l'ingresso di PC nelle famiglie, prevede lo stanziamento di 330 miliardi per le aiutare le piccole e medie imprese che iniziano attività di commercio elettronico. La discussione del provvedimento è quindi rinviata a dopo la finanziaria.

 
bullet

Novità sostanziali sulle polizze sanitarie. 

L'ISVAP ha previsto l'introduzione nelle polizze sanitarie di alcune novità entro la fine dell'anno; le più importanti sono l'eliminazione della possibilità per la compagnia di recedere il contratto in seguito ad un sinistro e l'eliminazione della clausola di cessazione del contratto al raggiungimento dei 70 o 75 anni di età dell'assicurato. Secondo l'ISVAP nei nuovi contratti con durata di almeno 5 anni non dovrà più essere prevista la clausola di recesso in caso di sinistro ossia la possibilità per la compagnia di recedere dalle garanzie in seguito ad una malattia od infortunio dell'assicurato. Analogo discorso vale per il limite di 70 o 75 anni. L'ISVAP contestualmente sottolinea come sia compito delle compagnie informare chiaramente gli assicurati che dichiarazioni false, inesatte o reticenti nel questionario anamnestico compilato all'atto della stipula del contratto assicurativo danno luogo a gravi conseguenze come la mancata corresponsione della prestazione assicurata. La circolare dell'ISVAP è disponibile nella sezione Documenti.

 
bullet

Nasce un sito sulle schede di sicurezza. 

Le schede di sicurezza dei materiali in uso in campo odontoiatrico ed odontotecnico possono essere trovate sul sito www.schede.it.

 

ULTIMA ORA.

 

bullet

  Esplode la crisi in FNOMCeO. 

Dopo la precedente richiesta di dimissioni di Pagni da Presidente FNOMCeO da parte della FIMMG e di altre componenti, nel Consiglio Nazionale del 22 Ottobre è stata formalizzata la situazione di crisi del Comitato Centrale. Le dimissioni sarebbero state rimandate a dicembre per consentire l'approvazione del bilancio ed evitare il commissariamento dal parte del Ministro della Sanità; contestualmente all'approvazione del bilancio sarà convocata l'assemblea elettiva dei Presidenti di Ordine. Salvo smentita, risulta coinvolta in questa crisi, anche se in modo abbastanza incomprensibile, anche la Commissione Centrale per gli Odontoiatri presieduta dal Dr. G. Renzo (gli altri membri sono Dr. C. Cortesini, Dr. R. Gozzi, Dr. M. Ferrero, Dr. O. Saverio);  anche i Presidenti di Commissione Odontoiatri dovranno quindi rivotare per la Commissione Centrale. Prima possibile vi informeremo degli sviluppi di questa crisi.

bullet

Bocciata la sanatoria per i ricorsisti.

Nei giorni scorsi la proposta di sanatoria per coloro che hanno fatto ricorso al TAR contro il sistema di accesso a numero chiuso ad alcune Facoltà tra le quali quelle di Medicina e Odontoiatria. Riportiamo un'interessante lettera pubblicata su questo argomento il 31 Ottobre da 'La Repubblica'.

 

bullet

I dentisti al cinema.

In questi giorni ben due pellicole hanno come protagonista l'ambiente odontoiatrico: la prima è del premio Oscar Gabriele Salvatores DENTI, che ha scatenato l'ira di alcune associazioni per come descrive i gabinetti dentistici italiani; con FBI PROTEZIONE TESTIMONI  ci spostiamo invece negli USA, ma possiamo vedere come molte situazioni siano simili a quelle con cui siamo abituati a lavorare qui in Italia.